• di Mariavittoria Sennati

Schiacciata con l'uva


La Schiacciata con l'uva è una buonissima "focaccia" farcita con chicchi interi di uva che si prepara in Toscana durante il periodo della vendemmia. E' un dolce "povero" con pochissimi ingredienti, facilissimo da fare. Proprio perché legato al mese di settembre e alla vendemmia nasce nelle colline fiorentine e chiantigiane, ma ben presto si estende in tutta la regione. Per prepararla occorrerebbe un tipo preciso di uva, l'uva Canaiola (anche se spesso viene sostituita con l'uva fragola, perché è praticamente introvabile nei mercati). Quest'uva infatti è specifica per la vinificazione e insieme al vitigno San Giovese entra nella produzione proprio del Chianti. Ecco perché questa Schiacciata ha una vita breve, proprio stagionale. L'uva canaiola ha i chicchi grossi, dolcissimi e un po'acquosi e sono proprio queste caratteristiche a rendere la Schiacciata morbidissima e saporita, impregnandola con il suo succo. I suoi acini sono ricchi di semi, ma non bisogna assolutamente toglierli!!!! Un'altra cosa da ricordare è la quantità di uva: leggo sul web ricette con 250 300 grammi di uva per mezzo chilo di pasta!!!! Ce ne va molta di più!!! La Schiacciata deve grondare Uva... Per 6 persone, teglia da 24, 26 cm di diametro occorre:

  • 500 g di pasta da pane lievitata

  • semi di anice pestati (facoltativi)

  • 1 kg di uva canaiola

  • 150 / 200 g di zucchero

  • mezzo bicchiere di olio

La pasta lievitata io la preparo così:

  • 300 g di farina 0

  • 190 ml di acqua

  • 5 g di sale

  • 100 g di lievito madre tutto punto

Per preparare la Schiacciata incorporare alla pasta già lievitata, i semi di anice se si desiderano, 4 cucchiai di olio e 50 grammi di zucchero, impastando di nuovo bene. Dividere la pasta lievitata in due parti, ungere una teglia e stendervi con le mani la prima parte in una sfoglia sottile. Ricoprire la sfoglia con 700 g di chicchi d'uva, dare un giro d'olio e spolverare con abbondante zucchero. Tirare la seconda sfoglia e coprire l'uva, rincalzando i bordi in modo da racchiuderla bene dentro. Ungere la Schiacciata con due cucchiai di olio, coprire con l'uva rimanente e spolverare con altro zucchero.

Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa mezz'ora.

Testo e foto di Mariavittoria Sennati

http://bontalandia.blogspot.com/

#schiacciata #focaccia #uva #dolce #dessert #ricettetradizionali #ricetteregionali

5 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog