Ricotta: fresca, gustosa e delicata


Formaggi che passione!! Adoro i formaggi e, seppure la mia intolleranza al lattosio ne abbia notevolmente "limitato" il consumo, sono per me un mondo di golosità sempre da scoprire e di cui parlare. Se magari in inverno i fanatici di questo alimento si sono buttati verso qualità più grasse e che meglio si prestano alle temperature, arrivando la primavera e quasi oramai alle porte dell'estate, cominceremo a prediligere i formaggi freschi e leggeri che possiamo combinare ad insalate di pasta e riso, a pietanze light oppure degustare in tutto il loro sapore solo accompagnati da un buon pane fresco, un velo di olio di oliva e qualche erba aromatica!


Oggi parliamo così di ricotta! Al mercato ne trovo sempre di freschissima e di alcune varietà, in base al latte utilizzato: di mucca, di pecora, di capra. Quella che personalmente prediligo per la mia famiglia e che a volte mi spinge a commettere un piccolo peccato di gola, è sicuramente quella mista, realizzata con latte vaccino e latte di capra: possiede la giusta cremosità, delicata al palato ed è deliziosa anche solo e semplicemente condita con qualche goccia di miele di acacia o millefiori!


La ricotta di capra contiene 175 kcal per 100 gr di prodotto, ripartite come segue: 27% di proteine e 67% di lipidi, 7% di carboidrati

(dati raccolti dal sito di "Humanitas", www.humanitas.it)


La ricotta di pecora contiene 157 kcal per 100 gr di prodotto, ripartite come segue: 24% di proteine, 66% di lipidi, 10% da glucidi

(dati raccolti da www.torrinomedica.it)


La ricotta vaccina contiene 146 kcal per 100 gr di prodotto, ripartite come segue: 24% proteine, 67% lipidi, 9% proteine

(dati raccolti dal sito di "Humanitas", www.humanitas.it)



Seppur sia bene non eccedere nel consumo di formaggi freschi o stagionati, poichè comunque abbastanza ricchi di grassi, consumarne invece con moderazione, può essere un valido aiuto al concetto di dieta variata; la ricotta in particolare, può essere un ottimo alimento per bambini, persone debilitate e convalescenti, salvo sempre diverse indicazioni da parte di un medico in base alle patologie di un paziente.


Io adoro la ricotta consumata cruda, posta sulla pasta. Ottima anche per realizzare torte sia dolci che salate, deliziosa consumata con miele o condita con olio, origano, peperoncino macinato!


Per una primo piatto veloce?

Mettete a bollire acqua per la pasta. Nel contempo prendete una fetta di ricotta fresca, ponetela in una ciottola, lavoratela con un cucchiaio. Quando sarà diventata cremosa abbastanza, aggiungete delle foglie di menta fresca e basilico fresco tritate, unite una dose di olio extra vergine di oliva di buona qualità, pepe macinato e qualche pomodorino tagliato a metà. Quando l'acqua della pasta bollirà, aggiungete sale grosso e la pasta. Prendete un paio di cucchiai di acqua calda, uniteli alla ricotta e mescolate bene. Quando la pasta sarà cotta, scolatela, unitevi il composto di ricotta ed erba aromatiche e gustatevi questa delizia delicata e golosa!!


#formaggi #ricotta #pasta #lightfood #ricette #redazionali


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti