• CucinedalMondo5

Rum Zacapa: Centro America, che passione!


RUM ZACAPA : CENTENARIO 23

Racchiude in se il calore ed il colore di quel territorio che ne rivendica la paternità: ambrato, ricco, speziato: note palpabili che socchiudendo gli occhi per un attimo, riportano al di là dell’oceano, verso la terra guatemalteca, adagiata come per incanto su suolo centro americano. L’atmosfera perfetta è di una dimora coloniale nella capitale antica del paese, Antigua; una cena chic in stile etnico e la musica tradizionalmente suonata con le marimba in una location da sogno, Hotel Casa Santo Domingo, hanno fatto da sfondo a questo amore a prima vista, dove in realtà, gusto ed olfatto hanno primeggiato indiscussi.

La storia di questo rum incomincia a soli 229 metri sopra il livello del mare, nella cittadina di Zacapa, risalendo poi “ vertiginosamente” in “cima alle nubi” per la fase finale, quella più importante.

Il suo carattere ed il suo gusto sono dovuti all’elemento che viene utilizzato per la sua costituzione: succo di prima spremitura di canna da zucchero che cresce nel territorio di Ratalhuleu, a 350 metri di altitudine. Questo “ miel virgen”, così viene chiamato, conferirà al liquore la sua prima identità. Ad esso verrà successivamente aggiunto un lievito ricavato dall’ananas, che regalerà al rum il suo unico e particolarissimo tocco aromatico. La sua distillazione avverrà in seguito in contenitori appositamente disegnati e controllati da esperti, mentre il suo invecchiamento sarà ottenuto ad una altitudine di 2600 metri dove l’aria più rarefatta migliorerà l’infusione dei sapori nella botte.

Nasce così questo liquore che si può degustare liscio ed a temperatura ambiente, poiché questo farà sprigionare tutto il suo carattere . Accompagnato, volendo, da scaglie di cioccolato fondente e fettine di arancio, si sposerà a questi sapori in forma ideale.

Caratteristiche olfattive: inizio morbido che si sviluppa in tutta la sua complessità nel bicchiere. Aromi di caramello, vaniglia, cacao, butterscotch si combinano tra loro a testimonianza del passaggio di botti , classico del metodo utilizzato: il Metodo Solera. Sono presenti note di noci del Brasile caramellate e tostate, nocciole tostate, banana coffe ed ananas secca, caratteristiche delle vecchie botti di whiskey americano che vengono utilizzate nel processo di invecchiamento.

Caratteristiche gustative: palato pieno, complesso, mieloso; frutta ed uva passita preparano al sentore di noce moscata, cuoio e tabacco, con note di caffè e vaniglia in perfetto equilibrio con un tocco di zenzero e cannella.


  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog