• CucinedalMondo5

Maldive: tra natura e tradizioni gastronomiche


Maldive: isole adagiate sul mare dagli dei: eden di pace, dove il silenzio esalta il rumore delle onde ed il cielo tocca l’orizzonte, fondendosi con le acque turchesi e trasparenti. Paradisi che si disegnano sulla superficie ed alternano cromie che parlano di Natura e miracoli di Madre Terra: proprio qui, nell’atollo di Ari, si trova l’isola di Kudafolhoudhoo, dove un bellissimo resort in assoluta armonia con la vegetazione, spicca in base ad un concetto che per eccellenza rispecchia lo stile radical chic: Nika Island Resort.

Il nostro viaggio all’interno della cucina maldiviana parte proprio da qui con la collaborazione preziosa del I chef, John Peter, il quale ci regalerà alcune ricette tipiche che perfettamente rispecchiano la tradizione locale.

Le Tradizioni della Cucina Maldiviana

La cucina maldiviana porta con se la commistione e le influenze di molte culture gastronomiche, data proprio la posizione delle isole che per secoli sono state protagoniste di traffici commerciali sulle rotte dell’Oceano Indiano.Molti elementi quindi si fondono, anche se in realtà la base delle ricette è composta per la maggior parte dei casi da riso, pesce, cocco ed il roshi, un pane tipico realizzato con farina ed olii vegetali. Il pesce freschissimo è uno dei pochi alimenti non importati, insieme al cocco che cresce rigoglioso e dalla quale pianta si ricava una bevanda locale, il Raa, vino dolce il cui succo si estrae dal tronco della pianta stessa. I piatti sono sempre conditi con spezie anche se presenti in forma più equilibrata rispetto alla vicina cucina indiana: curry, coriandolo e zenzero sprigionano il loro aroma e arricchiscono le pietanze che potremo degustare in un ristorante locale, in una famiglia, in un resort internazionale.

Nika Island Resort: chef Peter John presenta le Maldive a tavola

Un resort che ha catturato la nostra attenzione durante la BIT 2018 ( borsa internazionale del turismo ), a Milano. Questa struttura assolutamente a dimensione d'uomo, propone ai propri ospiti un’ambiente confortevole, informale ma allo stesso tempo molto curato. Il mare e la barriera contrastano la spiaggia bianca e talcata interrotta quasi a perfezione da palme e piante da fiore. Abbiamo incontrato Giovanna Bellazzi allo stand delle Isole Maldive: dopo averci presentato questa location accattivante abbiamo pensato di far conoscere la tradizione gastronomica di questo paese attraverso le ricette proposte dallo chef presente in resort: John Peter. La ricetta scelta per questa prima tappa del nostro virtuale soggiorno presso il Nikita è un piatto locale che raccoglie l'essenza della cucina maldiviana: pesce fresco, spezie e cocco. Immaginando di avere passato una meravigliosa giornata nuotando tra coralli e pesci colorati o sdraiati sulla battigia, facendoci accarezzare le gambe dall'acqua cristallina e tiepida, ecco che all'ora del tramonto, un buon cocktail ci da il benvenuto e prepara il nostro palato a questa delizia che profuma di oriente e di mare: Maldivian Banbukeylu Harisa

Maldivian Banbukeylu Harisa

La ricetta si compone di ingredienti tipici : frutto dell'albero del pane, tonno affumicato, cipolle, peperoncino piccante, succo di limone, crema di ginger, latte di cocco,polvere di curcuma, foglie di curry e di pandan ed il ghee, burro chiarificato che viene usato nella cucina asiatica ed indiana. Ingredienti non certo facili, almeno alcuni di questi, da reperire nelle nostre città, anche se ad oggi continuano a crescere negozi che vendono questi prodotti. Cercheremo così di realizzare questa ricetta anche per una serata tra amici, all'insegna della cucina internazionale. Il piatto viene poi servito a tavola accompagnato da riso o il roshi, pane tradizionale maldiviano.

A seguito ingredienti, dosaggio ed esecuzione

Ingredienti

1 frutto dell'albero del pane pelato e cotto al vapore

1/4 di tonno affumicato tagliato a fette sottili

2 cipolle tritate

1 peperoncino piccante

2 cucchiaini da te di succo di limone

1/4 di cucchiaino di crema di ginger ( in sostituzione si può usare il ginger in polvere)

2 tazze di latte di cocco

1/4 di cucchiaino di polvere di curcuma

1 pezzo di foglia di pandano

4 foglie di curry

1 cucchiaio da tavola di ghee (burro chiarificato)

sale qb

Esecuzione

Preparate, sbucciate e cuocete al vapore un frutto dell'albero del pane: dovrà risultare tenero per potere poi essere schiacciato, così come si farebbe con una patata. In una padella faremo rosolare del ghee, burro chiarificato, unito ad un quarto delle cipolle tritate, un pezzo di foglia di pandan, un quarto di cucchiaino di crema di ginger ( in alternativa potremo frullare il ginger finché non risulti cremoso) e le quattro foglie di curry. Quando le cipolle saranno perfettamente dorate, levate il composto dalla padella e mettetelo in parte. Le cipolle rimanenti, insieme al peperoncino piccante, il sale, il succo di limone saranno miscelati insieme. Unite il tonno affumicato, il frutto dell'albero del pane e miscelate. Una volta ottenuto un composto uniforme, aggiungete il latte di cocco, un quarto di cucchiaino di curcuma e portate quindi a lenta ebollizione. Quando inizierà a bollire aggiungete le cipolle precedentemente dorate e servite con riso bollito o rossi. Buon appetito

Per informazioni sulla struttura potrete visitare il sito ufficiale

www.nikaisland.com.mv

#Maldive #roshi #ghee #maldivianfood #cucinamaldiviana #maldivianBanbukeyluHarisa #NikitaIslandResort #AtollodiAri #cucinaasiatica #tradizionigastronomichemaldiviane

20 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog