• CucinedalMondo5

Depuriamoci con le Cime di Rapa, in arrivo da ottobre nei mercati!


Orecchiette con le cime di rapa..un primo tradizionale che subito fa venire l'acquolina in bocca, amarognole, piccantine, tenere, un connubio irresistibile che si esalta ulteriormente se accompagnate da un buon olio extravergine di oliva e perché no, da aglio e peperoncino.

Verdura tipica del sud italia, si è ormai diffusa in tutta la penisola e anche all'estero, soprattutto in America e Australia grazie agli immigrati che la introdussero. Al nord Italia la troviamo disponibile tra ottobre e novembre e tra aprile e maggio, mentre al sud da novembre ad aprile.

Solitamente per utilizzarle si tolgono le foglie più dure e i gambi, lasciando per il consumo le parti più tenere unitamente alle cime. Si fanno lessare in abbondante acqua e poi, per mantenere il colore acceso vanno passate sotto acqua fredda. Quando le acquistate controllate che le cime non siano ingiallite e che le foglie siano verdi e intatte, meglio consumarle fresche o al massimo entro un paio di giorni in quanto deperiscono rapidamente.

Sono molto versatili nell'utilizzo, oltre che abbinate alla pasta possono essere utilizzate nelle frittate, negli sformati, nei ripieni, come guarnizione per focacce, nelle torte salate, molto buono anche il pesto di cime di rapa e se volete gustarne il sapore caratteristico al 100%...lessate e condite con olio sale e una spruzzata di limone sono una vera delizia!

Da un punto di vista nutrizionale le Cime di Rapa contengono molta clorofilla, vitamina C e B2, calcio, ferro e fosforo nonché un discreto contenuto di proteine. Agiscono come depurativo sul nostro organismo e stimolano l'appetito. Sono ipocaloriche quindi si adattano ai regimi alimentari dietetici, possedendo inoltre acido folico sono consigliate alle donne in gravidanza.

Anche se noi siamo abituati ad associarle all'Italia e in modo particolare alla splendida regione Puglia, le Cime di Rapa non sono originarie del nostro paese. Esistono due teorie inerenti la loro introduzione nel vecchio continente europeo, la prima le vorrebbe importate come semi dall'Oriente dai genovesi, la seconda narra della loro introduzione nel XVII secolo con il nome di Cavolo di Siria o Cavolo di Cipro. Comunque sia a noi piacciono tanto e quindi Compriamo e Mangiamo le cime di rapa!!!!

Volete provare alcune ricette diverse con le cime di rapa? Cliccate sui due link seguenti

- Tagliatelle alle cime di rapa con cozze, pomodorini al forno

- Pappardelle con cime di rapa, capesante, acciughe e gamberi

foto di Roberto Sernicola tratta da https://it.m.wikipedia.org/wiki/File:Cimadirapa.JPG

#cimedirapa #verdure #contorno #contorni

8 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog