• CucinedalMondo5

Paella: la ricetta scelta per voi


Le versioni di questo piatto di origine spagnola sono molteplici: dalla valenciana solo con carne, riso e verdure, alla valenciana con aggiunta di molluschi, crostacei o solo con crostacei e molluschi. Dopo averne assaggiate nel corso degli anni e dei viaggi, dopo avere letto e cercato, abbiamo deciso di proporvi la versione che prevede l'uso di solo pesce, molluschi e crostacei. Eccovi gli ingredienti e le modalità di esecuzione.Quello che ci piace raccontare è che la paella è un piatto da "aggregazione": nasce spontanea ed una volta, nelle case dei nobili, che mai la avrebbero mangiata, era cucinata dal personale di servizio con gli avanzi levati dalle tavole dei loro signori. Oggi la immaginiamo cucinata con un padellone gigante, una cerchia di amici, una birra gelata o un buon vino bianco, musica e spensieratezza. Ben vengano comunque le versioni per numero ridotto di ospiti, con una bella tavola apparecchiata, inverno o estate che sia e ...tante belle chiacchiere. Buon appetito gastronauti!

Vini Consigliati: Pinot bianco, Gewurztraminer, soprattutto per le preparazioni come in questa versione dove la predominanza è di crostacei e molluschi.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di riso per risotti (Carnaroli o Arborio)

  • olio extra vergine di oliva

  • 800 ml di fume di pesce ( si realizza utilizzando le teste di pesce, sedano, carota cipolla ed a piacimento una bacca di ginepro per aromatizzare, non schiacciata)

  • 2 seppie con il nero di seppia che utilizzeremo nel soffritto

  • 12 gamberoni

  • 6 cicale di mare

  • 250 gr di vongole veraci

  • 250 gr di cozze ben lavate

  • 150 gr di piselli già lessati precedentemente

  • 1 cipolla media

  • 1 peperoncino ( se non piace potete lasciarla dolce)

  • Zafferano

  • Sale

  • prezzemolo fresco

  • Uno spicchio di aglio

  • 2/3 pomodori ben maturi

  1. Per iniziare utilizziamo una padella ampia e non molto alta di bordo. Aggiungiamo abbondante olio di oliva extravergine. Quando l'olio sarà ben caldo aggiungeremo i gamberi, le cicale di mare, le vongole, le cozze e faremo soffriggere, dopo avere lavato bene il tutto sotto acqua corrente ed avere pulito le cozze. Quando si saranno scottati, li tireremo via dal fuoco, li metteremo in un contenitore e li lasceremo in parte.

  2. Proseguiremo soffriggendo la seppia ed anche in questo caso, la faremo dorare e la metteremo in parte

  3. A questo punto metteremo nella padella la cipolla e l'aglio con il peperoncino che una volta soffritto leveremo. Aggiungeremo a questo punto il nero di seppia che darà più sapore alla nostra preparazione (il nero di seppia si può acquistare in pescheria già pronto per l'uso)

  4. Aggiungeremo ora i pomodori maturi lavati e tagliati a pezzettoni

  5. Una volta soffritto il pomodoro aggiungeremo il riso, lo faremo rosolare a fiamma medio-alta ed amalgamare al composto di aglio, cipolla e nero di seppia: continuando a muoverlo, aggiungeremo una parte del fumetto di pesce, precedentemente preparato, saleremo a piacere, senza eccedere: ricordate che i crostacei ed i molluschi portano già con se il sale del mare.

  6. Passati 5 minuti circa aggiungeremo tutti i molluschi, le seppie, i gamberi ed i piselli che avevamo messo in parte, continuando ad aggiungere fumetto di pesce ogni qualvolta il riso assorbe il liquido, come nella preparazione di un risotto classico. Mescoleremo con cura e lentamente il riso agli altri ingredienti ed aggiungeremo a questo punto della preparazione lo zafferano.

  7. Tempo di cottura totale del riso: 20 minuti

  8. Spento il fornello, lasceremo riposare la paella per qualche minuto, aggiungendo poi il prezzemolo fresco a guarnizione di ogni piatto.

  9. A piacimento potrete anche decorare il piatto con dei riccioli di buccia di limone adagiati sul bordo del piatto stesso.

#paella #paellamista #riso #Spagna #gamberi #ricettapaella

0 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog