• Erica Morselli

Uova di pasqua dipinte a mano


Un po’ di storia: Arriva la Pasqua! E il gesto di regalare le uova è uno dei più comuni, ma che cosa simboleggiano in realtà? Le uova simboleggiano la vita e la rinascita. Alcune tradizioni vedevano nell'uovo un simbolo di vita. L'uovo dunque somiglia a un sasso e appare privo di vita, così come il sepolcro di pietra nel quale era stato sepolto Gesù. Dentro l'uovo c'è però una nuova vita pronta a sbocciare da ciò che sembrava inanimato. In questo modo, l'uovo diventa quindi un simbolo di risurrezione.

Curiosità:

- L’ usanza dello scambio di uova decorate si sviluppò già nel Medioevo;

- il primo uovo di cioccolato venne prodotto nel 1873 a Bristol, in Inghilterra.

Occorrente:

- Cioccolato fondente al 55% adatto al temperaggio. Se volete intraprendere questo percorso da casa, chiedete a qualche laboratorio di pasticceria o potete ordinarlo su internet;

- termometro da cucina;

- marisa;

- coloranti liposolubili a vostro piacere ( io userò in questo caso del giallo e dell’arancione);

- pennello ( o alcuni di più misure );

- spatola (dritta o a gomito);

- spatola di plastica o acciaio ( tarocco);

- stampo in policarbonato per uova di Pasqua.

Preparazione:

Pronti, partenza, via! Bene, ora prendete un camice, o dei vecchi vestiti, munitevi di pazienza e creatività! (Occhio a non sporcare troppo)! Non c'è cosa più divertente che lavorare il cioccolato, anche se richiede molta delicatezza e precisione, per ottenere un prodotto di eccellenza. Dunque prendete il vostro stampo in policarbonato, controllate che sia ben pulito, privo di gocce di acqua che ahimè sono il peggior nemico del cioccolato, insieme al caldo, a tal proposito assicuratevi di avere una temperatura della stanza non superiore ai 20 C°. Sciogliete il vostro colorante e dipingete lo stampo, in questa fase non esistono regole ! Buon divertimento!

Lasciate cristallizzare il colorante sulla superficie, in seguito se avete un microonde sciogliete gr 500 di cioccolato, mescolando spesso o a bagnomaria facendo attenzione a non far entrare acqua nella ciotola. Sciolto il cioccolato ad una temperatura di 45 C° aggiungete 150 gr di cioccolato finemente tritato e mescolate fino ad arrivare ad una temperatura di 31-32 C°. Colate il cioccolato negli stampi, roteate per coprire bene la superficie e fate scolare l’eccesso a testa in giù!

Quando il primo strato si è solidificato , tagliate le ‘’ code di cioccolato ‘’.

Versate il secondo strato di cioccolato e procedete come per il primo, se la temperatura ve lo permette lasciate cristallizzare le uova sul vostro tavolo, altrimenti riponete gli stampi per 5 minuti in frigorifero a testa in giù. Quando saranno pronte si staccheranno da sole, altrimenti basteranno dei leggeri colpi sul bordo dello stampo. Adesso non vi resta che accendere una piastra a induzione e scaldare le due metà, per sigillare l’uovo o se non avete la piastra basterà scaldare la punta di una spatola e passarla sui bordi.

Quando avrete sigillato l’uovo, potete decorarlo a vostro piacere con (scritte, fiori , frutta secca o disidratata etc.). Non vi resta che regalarlo a qualcuno o gustarlo insieme ad amici e parenti il giorno di Pasqua!!

Foto, testo e ricetta di Erica Morselli

Pagina Instagram: erica_pastry

E-mail: erix1@hotmail.it

#dolcipasquali #cioccolato #dessert

21 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog