Peperoni: verdura estiva deliziosa e ricca!

Aggiornato il: lug 5



Succosi, colorati, ricchi di minerali e vitamina C!! Li potete trovare sui banchi dei mercati, nei supermercati, dal vostro rivenditore di fiducia! Nel mondo ne esistono moltissime varietà: rossi, gialli, verdi, dolci, piccanti fino a desensibilizzare il vostro palato e per i più coraggiosi! Oggi parliamo della varietà più utilizzata nel nostro paese: quelli dolci, di forma rotondeggiante, rossi, verdi o gialli. Ricchi di acqua, ne possono contenere fino al 93 %, con un ottimo contenuto di vitamina C e potassio, nonchè un discreto contenuto di vitamina A: insomma una vera risorsa per le giornate calde ed afose, sia consumati crudi che scottati o elaborati in gustosissime ricette! La scienza li ha inoltre evidenziati come ottimi alleati della pelle, dei muscoli ed utili per combattere alcune forme tumorali, proprio per il contenuto di elementi preziosi per la nostra salute.


La loro origine arriva da lontano, più precisamente dall'America del Sud; approdarono in Europa verso la metà del XVI secolo e si diffusero molto rapidamente! Richiedono un clima temperato, temperature calde e posizione soleggiata: Il terreno migliore vuole una composizione ben equilibrata, poco argillosa, piuttosto permeabile: i peperoni non amano i ristagni di acqua. La semina può avvenire a fine inverno in ambiente protetto, possibilmente una serra. Il concime ideale è il letame di cavallo oppure il compost, così da creare una sorta di "letto caldo" per i semi. Una volta germinate le piantine, verranno messe una ad una in vasetti di torba: nelle regioni più calde ed a latitudini adeguate, i semi possono essere sistemati direttamente in campo.

I peperoni vanno fatti maturare completamente, soprattutto la varietà gialla e rossa: la raccolta inizia a giugno e prosegue fino a metà settembre circa.


Qualche idea semplice per degustarli??


°Crudi, in insalate miste e tagliati a cubetti oppure a fettine sottili

°Scottati in padella con olio evo, uno spicchio di aglio, salsa di soia e cipollotti freschi come accompagnamento a carni e pesce

°Alla brace e poi privati della loro buccia, conditi con olio evo, sale, pepe, basilico e menta fresca tritati: ottimi da consumarsi così o come condimento per una pasta fredda estiva!

°Cotti al forno, privati dei loro semi, frullati insieme ad uno spicchio di aglio, peperoncino piccante q.b., menta, capperi e conservati per qualche giorno in frigorifero, ricoprendo il composto di olio. Ottima salsa per pasta e per accompagnare formaggini freschi di capra.



#verduredistagione #stagionalità #ricetteestive #ricettelight #dallaterra #editoriali #proprietàdeipeperoni


Guarda anche:

https://www.cucinedalmondo5.com/post/primi-piatti-golosi-rigatoni-con-peperoni-ripieni





12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti