• di Mariavittoria Sennati

Natale nel Regno Unito : le Mince Pies


Le Mince Pies erano originariamente delle grosse torte di forma ovale, per ricordare la mangiatoia nella quale veniva deposto Gesù Bambino, il cui ripieno mincemeat era formato da carne trita di montone e di manzo, spezie e varie tipologie di frutta.

Nel corso del tempo però, forma e ricetta subirono modifiche fino ad arrivare alle mince pies così come le conosciamo oggi, piccole tortine del diametro di 5 – 7 cm. Quello che quindi nacque come piatto di recupero, racchiude oramai in sé la quintessenza del Natale: frutta candita, mele, note agrumate e speziate, zucchero di canna e profumo di rum. L'involucro può essere di pasta frolla o pasta sfoglia e nulla vieta di comporre un'unica torta grande da tagliare a fette e servire con panna o gelato.

Secondo la tradizione popolare, le mince pie sono il cibo preferito di Babbo Natale. Per questo è necessario lasciare un piattino con una o due tortine sul bordo del caminetto (accompagnato da un bicchierino di brandy e da una carota per la renna) come ringraziamento affinché le calze di Natale siano ben riempite di doni.

Sempre secondo la tradizione, quando si prepara il ripieno per le mince pie bisogna sempre girare l'impasto in senso orario; girando in senso antiorario, infatti, si attirerebbe la cattiva sorte per l'anno a venire.

E adesso veniamo alla ricetta.

Ingredienti per 24 tortine :

Involucro:

  • 400 g di farina 00 più extra per infarinare il tavolo

  • 150 g di burro freddo tagliato a pezzettini

  • 50 g di strutto freddo

  • 1 uovo battuto

Mincemeat:

  • 2 mele sbucciate, proivate del torsolo e grattugiate

  • 150 g di mandorle pelate, tostate e tritate

  • 1 limone succo e bucce grattugiate

  • 2 arance succo e bucce grattugiate

  • 300 g di mirtilli rossi essiccati

  • 600 g di uvetta

  • 150 g di bucce di arancia candite

  • 50 g di zenzero candito tritato fine

  • 2 cucchiaini di cannella e una macinata di noce moscata

  • 1 cucchiaino di spezie miste per ginger bread

  • 300 g di zucchero muscovado

  • 200 g di burro fuso

  • 100 ml di rum

Inoltre: uovo sbattuto per incollare e zucchero al velo per spolverare

Si comincia dal ripieno di mincemeat perché deve riposare un giorno intero.

Mettere tutti gli ingredienti in un contenitore capace, rimescolare bene, coprire e far riposare.

Se si prepara con molto anticipo si può conservare in vasetti e sterilizzare a caldo.

Per la pasta frolla utilizzeremo il mixer: mettiamo la farina e un pizzico di sale, il burro e lo strutto nella ciotola e poi andiamo ad impulsi per 10 volte, fino ad avere un composto granulare.

Unire 10 cucchiai di acqua fredda, sempre azionando il pulse. Quando le briciole cominceranno ad aggregarsi, versiamo l'impasto su una superficie infarinata e lavoriamolo rapidamente e poniamolo in frigorifero coperto dalla pellicola trasparente, per un'ora.

Preriscaldiamo il forno a 180°C. Stendiamo il primo disco a uno spessore di 4 mm e ritagliamo 12 dischetti del diametro di 8 cm, che andranno a rivestire altrettanti stampini da muffin. Coi ritagli prepariamo 12 stelline ( o altra forma a piacere,) che servirà a chiudere i dolcetti.

Mettiamo un cucchiaio abbondante di ripieno in ciascun dischetto e poi pennelliamo i bordi con l'uovo sbattuto e appoggiamo la stellina. Anch'essa verrà pennellata con l'uovo.

Prepariamo altri 12 mince pies con il secondo disco di pasta frolla e mettiamo le due teglie in frigorifero per 15 minuti. Inforniamo per circa 20 minuti, devono venire dorate. Una volta intiepidite (perchè scottano da morire!!!) sformarle e lasciarle raffreddare completamente in una gratella. Per finire ricoprirle con zucchero al velo setacciato.

Ricetta e foto di Mariavittoria Sennati

http://bontalandia.blogspot.com/

#dolce #dolcinatalizi #dessert #dolcidinatale #pastafrolla

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog