• Francia

La Bouillabaisse di Marsiglia


Oggi vi portiamo a Marsiglia grazie a Patrick, un nostro contatto che ci aveva segnalato un video inerente la Bouillabaisse, una squisita zuppa di pesce alla quale non rinunciare se vi trovate da quelle parti, certo è un po' caretta (Patrick ci riportava un bel 55 € a persona), ma ne vale certo la pena..che dire se non Bon Appétit!

Ingredienti per 8 persone:

3 kg di pesce (peso lordo) scelti tra: pesci a carne ferma:scorfano,grongo(immancabili), rana pescatrice o cernia pesci a carne morbida:triglia (immancabile), San Pietro, merluzzo, ombrina, gallinella crostacei: granchi, aragostine, scampi, cicale 200 g di cipolla bianca 100 g di bianco di porro 2 spicchi di aglio 3 pomodori rossi maturi 20 cm di buccia di arancia secca 2 bustine di zafferano 1/2 bicchiere di vino bianco secco 1 bicchierino liquore all'anice 1 rametto di timo 1 foglia di alloro 1 ciuffetto di prezzemolo pepe sale

Tagliare sottilissima la cipolla e farla rosolare in un tegame capiente, quando inizia ad imbiondire aggiungere un trito di aglio, porro, prezzemolo e timo e la foglia di alloro, dopo poco aggiungere i pomodori privati dei semi, della pelle e tagliati a pezzetti, salare moderatamente e versare il vino e il liquore all'anice lasciando evaporare.Versare circa 100 ml di acqua e fare cuocere dolcemente fino a che non si è ridotto della metà, unire lo zafferano, la scorza di arancia e i pesci lavati e salati. Coprire con acqua bollente e far cuocere a fuoco vivace per circa 10 minuti da quando inizia a bollire. La zuppa può essere servita in un unico piatto oppure separatamente brodo(filtrato) e pesci. Accompagnare con pane abbrustolito e sfregato con aglio.

Ecco il video (in francese) http://www.youtube.com/watch?v=dfUCTSTVRU4

Curiosità e info:

la parola Bouillabaisse è composta dal verbo Bolhir (bollire) e abaissare (cuocere a fuoco lento), la preparazione prevede l'utilizzo di almeno tre qualità differenti di pesce tipo scorfano, triglia e grongo, ai quali poi vengono aggiunti dentice, rombo e nasello, i crostacei quali i granchi e invertebrati come cozze e ricci. Nelle versioni più d'elite si usano anche aragosta e polpo. Viene servita con la salsa rouille preparata con zafferano, olio di oliva, pangrattato e peperoncino.

Le origini del piatto risalgono ai greci fondatori della città di Marsiglia nel 600 a.c. che solevano preparare la Kakavia, una zuppa di pesce fatta con il pescato invenduto. (notizie da Wikipedia)

#primodipesceeverdura #primopiattodipesce #zuppa #piattounico

26 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog