• CucinedalMondo5

Dolceriso del Moro


Il Dolceriso del Moro è una torta creata da Beatrice d'Este per il marito Ludovico il Moro nel 1491. Ad esso è legata una storia d'amore che vi riportiamo.

Si narra che mentre Ludovico il Moro era assente, impegnato in questioni militari e politiche, la moglie si dedicasse alla preparazione di ricette che potessero soddisfarlo. Beatrice sapeva che il marito la tradiva e così volle creare una ricetta che funzionasse come "elisir d'amore", all'interno mise infatti dell'acqua di rose che ai tempi si riteneva in grado di sanare le ferite dai tradimenti amorosi.

La leggenda ha arricchito questa storia riportando che da quando il Moro la assaggiò, smise di tradire la consorte. Beatrice sfortunatamente non ebbe modo di rifarla molte volte perché a soli 22 anni morì di parto, la sua ricetta però venne conservata e tramandata dagli antichi pasticceri.

Vediamo insieme come prepararla:

Per la pasta frolla:

  • 400 g di farina

  • 200 g di burro

  • 180 g di zucchero

  • 2 tuorli d'uovo

Per il ripieno:

  • 250 g di riso

  • 1 lt di latte

  • 50 g di burro

  • 40 g di pinoli

  • 100 g di farina di mandorle

  • 1 tuorlo d'uovo

  • 150 g di zucchero

  • 1/2 bacca di vaniglia

  • 1 cucchiaino raso di cannella

  • la scorza di mezzo limone non trattato

  • arancia candita

  • sale

  • 2-3 gocce di acqua di rose per uso alimentare

In un tegame portate ad ebollizione il latte con i semi della bacca di vaniglia e la scorza di limone, versate il riso e cuocete per mezz'ora, a metà cottura unite lo zucchero, un po' di sale, il burro e la cannella. Il riso alla fine cottura dovrà essere cremoso e ancora al dente, non asciutto ma morbido.

Nel frattempo procedete con la pasta frolla, montate le uova con zucchero, il burro morbido e un pizzico di sale, unite la farina, create un panetto e riponetelo in frigo per mezz'ora.

Spento il riso togliete la scorza di limone e aggiungete i pinoli, la farina di mandorle, l'arancia candita e il tuorlo d'uovo. Per finire versate l'acqua di rose, il sapore deve essere leggero e delicato senza prevalere.

Dividete la pasta frolla in due, stendetela con il mattarello. Foderate uno stampo da 24 con il primo disco mantenendo un bordo di circa 5 cm, versate all'interno il composto con il riso. Chiudete con l'altro disco di frolla e infornate a 180° per circa 50 minuti, deve avere un bel color biscotto. Quando sfornate la torta, giratela, se è ancora chiara rimettetela in forno fino a donare la colorazione uniforme.

Una volta fredda, cospargete con zucchero a velo e mandorle in scaglie

Ricetta tratta da: http://www.vivivigevano.com/eventi_vigevano/vigevano-un-dolce-rinascimentale-dolceriso-del-moro/

#torta #dolce #dessert #risottoconlafrutta #pastafrolla

17 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog