• CucinedalMondo5

Risotto curcuma carciofi e gamberi


Esperimenti della domenica, si apre il frigo, si controlla il contenuto e si va ad improvvisazione nella creazione di piatti nuovi, semplici ma gustosi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di riso

  • 4 carciofi

  • 6 gamberi a persona

  • 1/2 bicchiere vino bianco secco

  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere

  • scalogno

  • prezzemolo

  • erba cipollina

  • prezzemolo fresco

  • sale

  • pepe

  • olio evo

  • brodo vegetale qb (acqua, carota, sedano, cipolla, pomodoro, zucchina,1 foglia di alloro)

Pulite i carciofi e metteteli in acqua acidulata con succo di limone. Tre vi serviranno per il risotto, uno tenetelo a parte, asciugateli e tagliateli a listarelle sottili. In una padella antiaderente rosolate lo scalogno affettato in olio evo, versate i tre carciofi e fate saltare un minuto, aggiungete eventualmente poco brodo vegetale e cuocete un paio di minuti fino a quando sarà asciugato il fondo. Versate il riso e fate tostare bene, sfumate con il vino, quando evaporato iniziate a bagnare con il brodo vegetale mescolando spesso. Aggiungete un pò di prezzemolo lavato e tritato.

In una padella antiaderente versate dell'olio, aggiungete erba cipollina tagliata o tritata e poi il carciofo rimasto (sempre tagliato a listarelle) fate saltare e continuate la cottura fino a quando non sarà divenuto croccante e dorato.

Assaggiate il risotto, regolate di sale, cinque minuti prima di spegnere aggiungete i gamberi (a cui avrete tolto carapace e filetto nero), la curcuma e il pepe, lasciate, riposare un paio di minuti. Servite con prezzemolo fresco tritato, un filo di olio a crudo e se gradite una ulteriore macinata di pepe.

NB: la curcuma ha notevoli proprietà benefiche per il nostro organismo (antinfiammatorie, protegge il fegato, ottima per il benessere dell'intestino), la curcumina però non è facilmente assorbibile dall'organismo quindi generalmente per renderla tale va abbinata ad alcuni ingredienti: pepe nero (la piperina aumenta la quantità di curcumina disponibile di una percentuale altissima), grassi (non essendo solubile in acqua necessita di un veicolo come olio di oliva, di cocco, di lino ecc), alimenti che contengono quercetina (tè verde, cipolle, vino rosso, mele, frutti di bosco).

Ricordatevi inoltre che il calore aumenta la percentuale disponibile ad essere assimilata dall'organismo ma non cuocete mai oltre i 15 minuti perché si distruggerebbe quasi tutta la curcumina disponibile.

#riso #risotto #curcuma #gamberi #carciofi #primodipesceeverdura #piattounico #primopiatto

17 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Tutti i diritti riservati sui testi e le immagini di nostra produzione del sito e del blog